Per prenotazioni on line da qui offriamo la migliore tariffa ed un gustoso omaggio !

Please check again


COME ARRIVARE

Da NORD: A1 (Autostrada del Sole), uscita Firenze-Impruneta, svoltare a DESTRA e prendere la superstrada direzione Siena. Dopo circa 18 km uscire a San Donato e girare a sinistra in direzione Castellina in Chianti. Dopo circa 5 km si costeggia il paese di San Donato in Poggio fino ad una strettoia con una piccola chiesa con porticato sulla sinistra; subito dopo la chiesa voltare a sinnistra in direzione Greve, Gaiole. Passare il paesino di La Piazza, in fondo alla valle svoltare a sinistra in direzione Greve. Dopo un paio di Km in salita, svoltare a destra per Lucarelli, Volpaia, Radda in Chianti. Proseguire diritto per circa 8 km, passando Lucarelli, fino ad un bivio a sinistra per Volpaia. Dopo circa ... km svoltare a destra all'indicazione di Podere Terreno.

Da SUD:  A1 (Autostrada del Sole), uscita di Val d’Arno. Svoltare a destra in direzione Montevarchi. Attraversato il fiume Arno si giunge ad una grande rotatoria: seguire le indicazioni per Gaiole in Chianti e/o Badia a Coltibuono (passare un sottopasso, siete sulla strada SS408). Salire per circa 10/15 minuti fino ad un bivio sulla destra per Radda in Chianti. Proseguire fino all’abitato di La Villa. Passato un distributore Agip, voltare a sinistra in direzione di Greve, Firenze. Scendere per 2/3 kilometri fino ad un bivio sulla destra per Volpaia. Dopo circa ... km svoltare a destra all'indicazione di Podere Terreno.

GPS : Latitudine 11.384239196777344 - Longitudine 43.50358513579739


Richieste

Thank you. Your message has been sent.
Error, email not sent
Informativa Privacy
... ho letto l'informativa sulla Privacy *


300° anniversario del Chianti Classico

Trecento anni fa il Granduca Cosimo III De’ Medici per primo delimitò i confini del territorio di produzione del vino Chianti Classico: il primo Territorio di Vino. Il Chianti Classico nel 2016 festeggia un importante traguardo storico: i suoi primi 300 anni. Per questo trecentesimo anniversario il territorio del Chianti Classico offrirà una stagione eccezionalmente ricca di eventi da aprile a ottobre che spazieranno dallo sport alla musica, a conferenze sulla storia e sull’arte, e ovviamente all’enogastronomia.
Sarà un anno davvero speciale per il territorio del Chianti, vieni a trovarci !

Il Chianti Classico ha origine nel lontano 1716 quando il Granduca di Toscana Cosimo III De’ Medici decise per primo con un bando di fissare i confini della zona di produzione del vino Chianti, l’area compresa tra Firenze e Siena. All’inizio del XX secolo, quando la notorietà del vino Chianti aumentava e il territorio di produzione non riusciva più a soddisfare la crescente richiesta nazionale e internazionale, si iniziò a produrre vino anche al di fuori della zona del Chianti delimitata nel 1716, chiamandolo ugualmente “Chianti” o “vino prodotto all’uso del Chianti”. Fu così che nel 1924 nacque il “Consorzio per la difesa del vino Chianti e della sua marca d’origine” e come simbolo venne scelto il Gallo Nero, storico emblema dell’antica Lega Militare del Chianti, che ancora oggi ritroviamo su logo ed etichette del Chianti Classico. Nel 1932 venne aggiunto il suffisso "Classico" che distingue il Chianti originale da quello prodotto al di fuori del territorio delimitato. Nel 1984 il Chianti Classico ottenne la DOCG (Denominazione d’Origine Controllata e Garantita), che rappresenta ad oggi il riconoscimento più alto per i vini italiani di qualità.